Home » Mettiti alla prova » A volte basta un sorriso

A volte basta un sorriso

A volte basta un sorriso - Comunicazione in Farmacia

Comunicazione non verbale 

 

Sara entra in farmacia: sa di essere in ritardo, ma aveva chiesto un’ora di permesso, quindi non ci sono problemi. L’amico e collega Maurizio la raggiunge mentre si mette il camice.

Allora? Com’è andata?

Niente da fare. Speravo  proprio di trovare da lavorare più vicino a casa, e questa mi sembrava una buona occasione. Vicino a casa, una nuova farmacia, stipendio anche un po’ più alto.

E? avevano già scelto qualcun altro?

No. Ho rinunciato io. Sarò paranoica, ma il titolare, con cui ho parlato circa mezz’ora, non mi è piaciuto. Per niente.

Ma cosa ti ha detto?

In quello che mi ha detto andava tutto bene. Ma il sorriso non era sincero, la stretta di mano non mi è piaciuta, tutto in lui dichiarava che non è una bella persona. Io qui sto bene, a parte la distanza da casa. Se invece mi trovo a lavorare in un brutto ambiente mi si rovina la vita!

Domande

  • È possibile capire se un sorriso è sincero o falso? Come? Perché

Le risposte nel file allegato