Ascoltare

Ascoltare - Comunicazione in Farmacia

Saper ascoltare è una qualità rara e impagabile, anche per il farmacista.

 

Ascoltare è un’arte che si è persa nel cambiamento del mondo. Persino i social network, teoricamente finalizzati al “tenersi in contatto l’un l’altro” sono spesso un lungo elenco di messaggi, dichiarazioni, notizie, in cui il “pubblicare” è l’equivalente del parlare, ma gli ascoltatori sono rari. Il vantaggio dei social  è che nemmeno ci accorgiamo se gli altri non ci ascoltano.

Ascoltare non è sempre facile, ma è sempre utile, anche quando apparentemente ciò che ascoltiamo ci sembra “poco interessante”. E ascoltare è un’attività tutt’altro che passiva: richiede il nostro coinvolgimento attivo, il nostro contributo.

Ne siamo ripagati da una più profonda conoscenza dell’altro, da una maggiore consapevolezza, da una serie di informazioni che, anche se non ce ne accorgiamo, il nostro cervello immagazzina e rende disponibili quando servono.

Saper ascoltare è ritenuta una qualità indispensabile per la vendita, la leadership, il team working, il guidare gli altri, ed anche per la personal mastery (o padronanza personale): una delle discipline considerate necessarie per il management del futuro.

Esistono diversi tipi di ascolto (e per la teoria sull’ascolto e le tecniche di ascolto vi rimando ai corsi on line). Al di là delle teorie e delle tecniche, ascoltare richiede la volontà di farlo, e spesso, complice il nostro stile di vita, richiede di abituarci volontariamente e in maniera disciplinata. Ma ne vale la pena.

Chi sa ascoltare, infatti è meno solo, ed è in grado di riconoscere le sottili armonie che rendono il mondo più gradevole.

E tu sai ascoltare? La sincera analisi dei tuoi comportamenti di può aiutare a capire se sai ascoltare. Vai allo specifico assessment di valutazione.