Home » Articoli di Comunicazione » Cosa significa educare?

Cosa significa educare?

Cosa significa educare? - Comunicazione in Farmacia

Lo confesso: amo Snoopy, Mafalda, e tanti altri personaggi dei fumetti. Spesso trovo più saggezza in loro, con poche parole, una sola vignetta, che in tanti lunghi sproloqui di tante dotte persone.      

Personalmente trovo questa vignetta fantastica, altamente impattante, significativa, vera.

E vorrei che fosse ben compresa da tutti coloro che hanno funzioni educative. Ovviamente, prima di tutto, i genitori, e poi gli insegnanti. Ma senza dimenticare tutti coloro che hanno la possibilità di trasmettere qualcosa, incluso i farmacisti.

Credo che moltissimi farmacisti siano ben consapevoli del loro ruolo di educatore. In questa funzione è inclusa la “traduzione” delle prescrizioni del medico, funzione resa (fortunatamente) ormai superata dalle ricette scritte al computer, i chiarimenti delle posologie, i consigli pratici che il farmacista non ha mai lesinato.  

Questo ruolo di educatore da parte del farmacista si sta facendo, tuttavia, più complesso e importante, e non c’è bisogno di usare metodi complessi per l’interpretazione del futuro per capire che lo sarà ancor di più.

La popolazione invecchia. Il concetto di salute diventa sempre più ricco e sfaccettato. Il numero di persone che convivono, spesso bene, con malattie croniche o che hanno una storia oncologica, è sempre più numeroso.

Alle terapie propriamente dette, i farmaci, si sono felicemente affiancati gli integratori, i cosmeceutici, i prodotti dietetici. Certo, sempre più spesso il paziente si orienta in questo mondo attraverso internet, leggendo suggerimenti, indicazioni, diete. Qualcuno si avventura all’acquisto, ma molti si rivolgono poi al farmacista prima di fare la scelta definitiva.

E il farmacista aiuta, consiglia, educa. Se per l’insegnante accendere il fuoco citato da Snoopy significa far nascere il desiderio di apprendere, per il medico equivale a fornire indicazioni su terapie e stili di vita, per il farmacista la funzione è ancora più complessa poiché esprime l’essere a fianco del paziente.

E da qui è nata l’idea del progetto Health training – Educazione alla salute.