Home » Mettiti alla prova » Gesti ingannevoli

Gesti ingannevoli

Gesti ingannevoli - Comunicazione in Farmacia
Comunicazione non verbale
L’altro giorno è entrato in farmacia un cliente palesemente straniero.
Buon giorno
Buon giorno, posso aiutarla? Can I help you?
Niente inglese, niente francese: avevamo davvero poche possibilità di intenderci. Rimanevano i gesti.
Così, a gesti, ho chiesto cosa voleva. Mi ha guardato esterrefatto!
Lui, poi, si è appoggiato un dito sulla tempia, e io ho pensato che mi dicesse che sono pazza. Così è toccato a me guardarlo perplessa.
Vedendo che non reagivo mi ha detto “male … head … testa
Ho capito che aveva mal di testa. Gli ho fatto cenno di OK, ma ha continuato a guardarmi male. Allora gli ho dato un Moment, e gli ho fatto vedere quanto costava. Ma che fatica!
 
Domande
È noto che ci si può capire anche in base ai gesti e al tono della voce.
  • Sapete quanto, in percentuale, di una comunicazione è imputabile comunicazione non verbale e paraverbale?
  • Sia il farmacista che il paziente compiono gesti che ritengono esplicativi. Perché non si capiscono?