Home » Notizie » Novità dai miei siti Novembre 2017

Novità dai miei siti Novembre 2017

Novità dai miei siti Novembre 2017 - Comunicazione in Farmacia

Novità del progetto Comunicazione in Blog – Mese di Novembre 2017

Ebbene sì, comincio con una frase estremamente banale: il tempo passa davvero in fretta! Siamo già a fine novembre.

E dopo questa grande scoperta, se non mi avete già mandato al diavolo, vi racconto una lezione di resilienza, pazienza e voglia di vivere, rimandando alla prossima puntata la descrizione dei progetti work in progress.

Diverse settimane fa mi hanno telefonato dal paese di collina dove abbiamo una casa in affitto da oltre vent’anni. C’è un gattino che ha avuto un incidente davanti a casa sua: è uno dei suoi?

Più che essere miei, sono io che appartengo ad una mini colonia felina che ha preso residenza nel mio giardino. È un giardino ben protetto e silenzioso, quindi ogni anno funge da parco giochi di alcuni cuccioli. Io mi preoccupo di lasciare scatolette che i vicini aprono quando non ci sono e cucce calde per l’inverno. Poi, passato l’inverno, da anni la cucciolata sparisce. Molti si trasferiscono nella colonia felina vera e propria, poco lontano. Qualcuno ogni tanto mi viene a trovare e viene salutato da un pezzetto di pollo. Così da vent’anni, ma quest’anno la cucciolata è rimasta. E uno ha avuto un brutto incidente. Non so se sia uno dei miei, ma rassicuro chi mi telefona che pagherò comunque il veterinario e che, appena possibile, vado a vedere.

E quando la vedo scopro che è una gattina sconosciuta, minuscola, con le zampe di dietro che sembrano paralizzate. Il veterinario mi racconta che non pensava che sopravvivesse, ma ha tanta voglia di vivere. Però proprio non si può lasciare in giardino: è troppo piccola e troppo malandata. Se non viene adottata, va soppressa.

Ed ecco che la piccola, chiamata Atena, è arrivata a Milano. Lucky e Chopin non sono per niente contenti, soffiano, non la vogliono neanche vedere. Lei si dimena, cerca di correre, trascinandosi le zampe di dietro. Si sporca, ovviamente, e protesta ad ogni bagno.

Passano le settimane. Se la chiami, risponde. Comincia a muovere anche una zampa, e poco a poco anche la coda. Un giorno si stiracchia e … muove tutte e due le zampe. Scopre da sola la cassetta, che probabilmente non ha mai usato in vita sua. Non sempre fa centro, ma quando ha bisogno avverte e si precipita: l’intenzione c’è.

È dolce, persino languida quando si siede sul divano con noi, da dove ha spodestato i fratelli milanesi che sono tutt’altro che felici della situazione.

All’inizio raggiungiamo un compromesso: lei chiusa in sala, e gli altri due liberi di circolare per casa. Poi proviamo a lasciarla in giro, almeno ogni tanto.

Un bel giorno la troviamo in piedi sulle quattro zampe, poi fa qualche passo. Cerca i fratelli, insiste.

Ecco: ancora non cammina perfettamente, però corre. Ancora i fratelli non la coccolano, però la lasciano stare nella stessa stanza con loro, e lei sprizza gioia. Traguardo quasi raggiunto. Ancora non riesce a salire sul divano da sola, però comincia a provarci. Ancora non può fare tutto quello che vorrebbe, ma ci prova, non molla mai, e poco a poco raggiunge i suoi traguardi. È meravigliosa!

Ed è con questo esempio, e questo spirito, che sto facendo i miei progetti per il nuovo anno.

Nel frattempo continuo ad aggiornare miei siti e le mie pagine FB.

Per ciascuno di noi, per riflettere, per la qualità di vita, e per le aziende e i manager

Per gli insegnanti, i dirigenti scolastici e il personale ATA

Per il medico:

Per i pazienti e gli operatori sanitari, e per parlare di salute e benessere

Dedicato al farmacista

A presto!